Skip to content
infiammazione e dolori muscolari e articolari

INFIAMMAZIONI: NON TUTTE FANNO “RUMORE”

66 / 100

NON TUTTE FANNO “RUMORE”
Infiammazioni e dolore: cosa devi sapere?  

Per quanto dolore e infiammazione siano due concetti differenti, in realtà sono strettamente correlati.

CHE COS’È UN’INFIAMMAZIONE?

 Quante volte vi è capitato di arrivare a fine giornata con un insopportabile mal di schiena, un dolore cervicale o rigidità muscolari che vi ha tolto il sorriso e il sonno?

Chi lavora molte ore seduto davanti al pc o svolge lavori pesanti, o ancora sta tanto tempo in piedi, sa benissimo cosa significano articolazioni che scricchiolano, dolori articolari, tensioni e contratture muscolari. Allo stesso modo, chi svolge attività sportiva in maniera costante avrà affrontato almeno una volta dolore a gambe e ginocchia.

Tutti questi dolori hanno un’origine comune: l’INFIAMMAZIONE.

L’infiammazione non deve essere intesa come qualcosa di negativo.
L’infiammazione è una reazione aspecifica attraverso la quale il nostro corpo ripara sé stesso! È il meccanismo che si attiva in seguito ad un trauma o alla presenza di agenti patogeni, dopo un taglio o un’abrasione (ferite in genere) e che può essere negativamente influenzato da stile di vita frenetico e alimentazione non corretta.

QUALI SONO I SINTOMI DELL’INFIAMMAZIONE?

 A seconda della parte del corpo che interessa l’infiammazione, si genera un dolore specifico (mialgia, emicrania, nevralgia, dolori osteoarticolari). Non importa in quale zona del tuo corpo l’infiammazione si stia verificando, potrai accorgerti della sua presenza individuando i seguenti sintomi:

  • CALOR (calore)
  • RUBOR (rossore)
  • DOLOR (dolore)
  • TUMOR (gonfiore)
  • FUNCTIO LAESA (perdita della funzione)

D’altra parte, l’infiammazione può essere anche “silente”. Inizia e si propaga nel tempo senza che ce ne rendiamo conto e può avere importanti ripercussioni su diversi organi del corpo. Se il fattore che causa un’infiammazione non può essere eliminato, lo stato d’infiammazione da acuto, tende a prolungarsi nel tempo e divenire infiammazione cronica.

Che si tratti di un’infiammazione sintomatica o silenziosa, è fondamentale saper ascoltare attentamente il nostro corpo e riconoscere i segnali che esso ci manda.

I protagonisti principali dell’infiammazione sono tanti. Tra questi: prostaglandine (che causano la sensazione di dolore e la febbre) e citochine (responsabili della trasmissione di segnali fra le cellule). I responsabili del dolore sono le prostaglandine, ormoni che svolgono una potente azione sensibilizzante sulle terminazioni nervose coinvolte nella propagazione dello stimolo doloroso, provocando un discomfort più o meno intenso a seconda dei casi e della localizzazione dell’infiammazione.

L’infiammazione cronica è associata alla produzione di specie reattive dell’ossigeno (ROS) e dell’azoto (RNS)- ovvero di RADICALI LIBERI.
In presenza di stati dolorosi, i radicali liberi causano il rilascio di acido arachidonico con la conseguente produzione di sostanze infiammatorie e sensibilizzano i recettori del dolore, detti nocicettori, amplificando la sensazione dolorosa già in atto.

L’infiammazione cronica da luogo al dolore cronico.

 IL CONSIGLIO DI BIOLYBRA CONTRO DOLORI ALLE ARTICOLAZIONI E TENSIONI MUSCOLARI:

  •  Prevenire è meglio che curare: supportare il nostro apparato muscolo-scheletrico è fondamentale per tutti, ma ancora di più per le persone over 50, gli sportivi e le persone sedentarie e⁄o in sovrappeso. un primo livello di prevenzione può essere rappresentato dal controllo del peso, dalla correzione dei vizi posturali e dall’evitare carichi eccessivi ripetuti.
  • Alimentazione equilibrata: un corretto bilanciamento tra acidi grassi polinsaturi omega 6 (pro-infiammatori) e omega 3 (anti-infiammatori), è fondamentale per ridurre gli stati di infiammazione cronica, che rappresentano un importante fattore di rischio per diverse patologie, tra cui quelle legate all’apparato locomotore. secondo le linee guida LARN il rapporto ottimale tra Omega6 e Omega3 va da 4:1 a 6:1.
  • Integrazione mirata per i disturbi osteoarticolari: un’integrazione con micronutrienti ed estratti naturali in grado di migliorare la funzionalità articolare e contrastare le tensioni localizzate può rappresentare un aiuto importante per raggiungere il benessere del nostro apparato muscolo-scheletrico.
  • Tieni il tempo: l’esercizio fisico è un’abitudine fondamentale, spesso trascurata per mancanza di tempo. basta dedicare 30 minuti al giorno per una passeggiata o dello sport.

Biolybra Dol è l’integratore naturale che vi darà sollievo dalle infiammazioni che causano dolori muscolari e articolari. Chi l’ha già provato non può più farne a meno.
Scoprilo sul nostro sito: https://biolybra.it/dol/

E se non sei ancora parte della nostra community Biolybra, iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito uno sconto sul tuo primo acquisto!

 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Cosa sono i terpeni
Biolybra Magazine

COSA SONO I TERPENI?

ANCHE LA NATURA HA I SUOI INGREDIENTI SEGRETI. SONO I TERPENI! I terpeni sono presenti in frutta, verdura, spezie e

Leggi »

Shopping cart

KEEP

calm.

e

iscriviti alla nostra
NEWSLETTER

é indol.ore

é indol.ore

RICEVERAI SUBITO IL TUO

CODICE
SCONTO

Non ti stresseremo, è una questione di principio